cropped-foto-nokia-0551.jpg

L’Azione felice

Se vuoi trarre il massimo vantaggio della tua mente (cervello?) devi tener presente le quattro regole d’oro per il suo miglior funzionamento:
Non criticare
Non disprezzare
Non stare alla difensiva
Non fare ostruzionismo
Non è facile stare lontano dal criticare, disprezzare, stare alla difensiva e non fare ostruzionismo.
Meditando diventi coerente con te stesso e senza renderti conto non critichi, non disprezzi, non stai alla difensiva e non crei ostruzionismo.
Inizi per primo a non farlo con te stesso e poi scopri di non farlo con gli altri… naturalmente… senza sforzo e sorridendo…
E’ meraviglioso! …prova e vedi per te stesso…
La meditazione, come ben dice la parola stessa, è un’azione di mezzo…. sopratutto un’azione nel tuo corpo… non è un atto passivo o di ripiegamento su te stesso.
Si medita per l’azione… per un movimento che si dimostra solo andando…
Per questo la meditazione non è per i passivi, i pigri e i rimbambiti.
Più diventi intelligente più sei attratto verso il sottile… più sei sottile più la tua intelligenza non può fare a meno di essere creativa (in azione).
L’intelligenza creativa è il minimo che ti devi aspettare da te stesso.
Se non usi l’intelligenza creativa, che la vita ti ha donato, sei solo un emerito cretino/a.
L’intelligenza creativa non è solo patrimonio degli “artisti” (scienziati, poeti, navigatori) …spesso questi soggetti, se la auto calpestano, criticando, disprezzando, stando alla difensiva e creando ostruzionismo a loro stessi per primo, e tristemente agli altri.
Il motivo è molto semplice …non meditano per non sembrare ridicoli davanti a loro stessi e agli altri. Spesso ragionano come certi nobili blasonati che si auto convincono che basta essere nato in un casato nobile per esserlo.
Cosi a loro basta essere nati con un talento, credendo che questo gli basta per esseri artisti, poeti, navigatori…
Finiscono solo per essere solo dei mestieranti che capiscono qualcosa ma comprendono poco.
L’intelligenza creativa è stata la forza che ti ha fatto nascere e la forza che ti sostiene nonostante la tua ignoranza di tenerla lontano da te.
Senza l’intelligenza creativa non puoi “comprendere” te stesso e il mondo che ti circonda.
Il non uso dell’intelligenza creativa al massimo ti fa “capire” …capire …al massimo vuol dire solo il 5% del uso della tua cara materia grigia …niente di più …solo quando “comprendi” …allora tutto il tuo potenziale si manifesta e tutto ti appartieni e tu appartieni a tutto …giorno dopo giorno il tuo patrimonio cresce e si moltiplica senza diminuire.
Il nutrimento dell’intelligenza creativa è l’essere.
Con l’essere, tutto in te diventa addizione e moltiplicazione …non vuoi più sottrarre niente a te stesso.
Tutto quello che hai vissuto fino ad oggi è il tuo grande patrimonio …proprio tutto …d’altronde non ne puoi fare a meno di tutto il tuo patrimonio.
Spesso uno si ammala perché cerca di sottrarre qualcosa di scomodo al suo patrimonio (memoria).
Con la meditazione, il quarto stato di coscienza, Il trascendente si sveglia in te senza scossoni, giorno dopo giorno, portandoti naturalmente verso l’essere.
Il trascendente fa si, che il tuo corpo cominci prima a rilassarsi poi a godere e successivamente a gioire dalla punta dei piedi fin sopra la testa.
Grazie

Un pensiero su “L’Azione felice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *